Ai piedi del lusso: le scarpe di Antonio Vietri

Si chiama A&V Fashion Group, si dice scarpe. Di lusso? Non solo, si tratta di una produzione talmente esclusiva che la produzione si aggira sulle 50 paia al giorno. Antonio Vietri è la scarpa a Torino ma anche nel mondo. Cosa si può chiedere di più?

Ben poco visto che il cliente ha la possibilità di scegliere tra 300 combinazioni tra modelli e colori, con la possibilità di ampie personalizzazioni, per lo meno nella collezione Top Quality.

Le lavorazioni completamente artigianali si affidano alle abili mani di esperti del settore, quasi una categoria in via di estinzione, che curano non solo i dettagli estetici, ma soprattutto quelli tecnici. Ed è interessante approfondire i vari sistemi di cucitura: la Goodyear, ideata nel 1839 da Charles Goodyear, l’inventore delle scarpe inglesi, prevede tra i 250 ed i 270 punti per scarpa in un processo piuttosto laborioso in cui il filo utilizzato deve essere continuamente passato in una miscela di grasso e pece per aumentarne la resistenza e l’impermeabilità; la Blake-Rapid, che si sviluppa in due fasi, la prima eseguita per unire l’intersuola al sottopiede, alla fodera ed alla tomaia, la seconda per cucire il tutto alla vera e propria suola in cuoio idrorepellente; la Norvegese, in assoluto la più complessa delle tre.

scarpe-vietri

Per realizzare la cucitura norvegese l’artigiano inizia a delineare l’andamento dell’impuntura che sarà visibile all’esterno, definendone la cadenza regolare punto per punto. Ogni cucitura sarà perfettamente visibile a calzatura terminata.

Non vi accontentate? Esiste anche una Limited edition, adatta ad una clientela decisamente esigente, comprende modelli estremamente raffinati e prodotti in edizione limitata (con tanto di numero di serie ad attestarne l’unicità).

Come avere un paio? Le scarpe Vietri sono disponibili in Italia solo on line, www.aevshop.com.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *