Dalla bicicletta alla Bike: lo stile che influenza le due ruote

I tempi delle epiche sfide di Coppi e Bartali sembrano davvero lontanissimi: le loro biciclette, seppur fossero il meglio per quei tempi, erano decisamente difficili da maneggiare e assolutamente lontane dai canoni estetici che invece oggi prevalgono.

L’evoluzione della tecnologia della bicicletta, non tanto quella da città, ma soprattutto quella sportiva che molti di noi usano per percorrere le dolci colline del nostro Bel Paese oppure, in velocità, i tratti pianeggianti, ci ha regalato veri e propri gioielli a due ruote.

italia veloce

Telai leggeri, design elaborato, rute sottili, cambi sofisticati e selle ergonomiche, per non parlare dei materiali, alcuni dei quali arrivano dalle ricerche spaziali.

Biciclette adatte a tutti, anche se a volte non per tutte le tasche. I grandi marchi storici hanno sviluppato linee e modelli di “velocipedi” sempre più sofisticati, per un mercato fatto non più solo dai professionsti, ma anche dagli amatori.

La Bianchi Oltre

22.02

Marchio storico ma sempre in evoluzione. Un tempo le sue bici si riconoscevano dal tipico colore azzurro pastello. La bicicletta Oltre è fatta di fibra di carbonio, stampato in modo tale che i tubi non hanno la piega interna. Questo aspetto consente di avere prestazioni migliori e anche una vita più longeva. Oltre a questo, il modello offre due novità: la forcella, con design aerodinamico e più integrata rispetto al tubo orizzontale e a quello obliquo, e il movimento centrale, più abbondante in larghezza. Prezzo: circa 7 mila euro

Colnago C59 Disc

colnago

Un’azienda che ama la sperimentazione e l’innovazione, per questo viene definita la Ferrari delle biciclette, una delle prime a sperimentare il freno a disco sulle biciclette da corsa. I dischi montati misurano 140 millimetri e sono stati studiati con il partner Formula. Prezzo: circa 10 mila euro

Italia Veloce

Italia-Veloce-Ribelle

E dato che non esistono solo i grandi marchi, abbiamo sondato anche le aziende artigiane. Italia Veloce o meglio Officina Italiana velocipedi di Pregio, realizza biciclette su misura, dove i vari pezzi vengono realizzati a mano. Il telaio viene lavorato e piegato seguendo la tradizione telaistica italiana che cura ogni saldatura e dove le tubazioni sono fermate nella classica maschera, attrezzatura simbolo di questa caratteristica lavorazione. Ribelle, audace e magnifica sono le tre tipologie a disposizione dei clienti che però possono scegliere di avere una bicicletta personalizzata. http://www.italiaveloce.it

Cicli Blume

Cicli-Blume-s_u_b_7rr

Un’azienda artigiana che nasce nel 1967. Le prime produzioni artigianali furono quasi esclusivamente biciclette, che venivano vendute ai grandi negozianti del Nord-Italia. Biciclette contemporanee che si uniscono alla linea ultima nata, Vintage, che unisce i materiali del passato e la moderna tecnologia. http://www.cicliblume.it/site/

Nicoletti Cicli

condorino-uomo nicoletti

Dal 1909 produce e commercializza biciclette. Ettore Nicoletti, il fondatore, comincia da bambino ad imparare l’arte di costruire telai. Poi la guerra interrompe il suo percorso anche se si specializza lavorando presso la fabbrica di aeroplani “Caproni” con la qualifica di saldatore.

Al ritorno, la bicicletta diventa il mezzo di trasporto principale, quindi Ettore riprende il suo sogno e fonda l’officina. La bicicletta modello “Balloncino”, mezzo robustissimo con coperture molto larghe, quasi un’antesignana della moderna mountain bike, riscuote un grande successo. Oggi l’azienda, con le nuove generazioni e la partnership con aziende tecniche, è ancora saldamente presente nel mercato.
http://www.nicolettibiciclette.it

donna nicoletti cicli


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *