Sicilia, impossibile resisterti!

Impossibile resistere alle bellezze della Sicilia, le spiagge, i siti archeologici, le riserve naturali, al generale incanto del paesaggio unito all’eccellente tradizione gastronomica del posto. Di seguito la selezione dei posti che dovete assolutamente visitare, in particolar modo tutte le aree che preservano un fascino decadente e che a mio avviso non dovete perdere sono quelle che si trovano nella zona più a sud di Siracusa. Tra queste  l’alta scogliera bianca che appartiene all‘Area marina protetta del Plemmirio e il noto Lido Arenella una delle località balneari più famose.

Area Marina Protetta del Plemmirio, Siracusa

area-marina-Plemmirio-Sicilia

L’area marina del Plemmirio si estende lungo 12 km di costa a sud di Siracusa e qui è possibile svolgere molte attività tra cui fare sub per visitare gli incantevoli fondali marini e la preziosa vegetazione che ne fa parte.
Gli incantevoli fondali sommersi sono ricchi di ogni specie di vegetazione e l’area circostante alla riserva naturale è caratterizzata da una ricca flora e fauna. Oltre alla ricca vegetazione, la riserva naturale è di grande importanza dal punto di vista storico in quanto crocevia delle navi dei Cartaginesi, Romani e Greci. Infatti nei fondali dell’area del Plemmirio è possibile osservare vari reperti storici e colli d’anfora di diverse epoche tra cui quelli della seconda guerra mondiale.

Riserva Naturale di Vendicari

riserva-vendicari-sicilia

Un’altra riserva naturale che merita un passaggio è la Riserva di Vendicari, valutata dal WWF come una delle zone da inserire nella mappa delle località italiane da salvaguardare per via della flora e della preziosa vegetazione della zona e le sue meravigliose caratteristiche come le dune di sabbia, le piante, le palme nane, l’agave e il mirto.

oasi-di-vendicari-sicilia

Cavagrande del Cassibile

-Cava-Grande-del-Cassibile-(Avola---SR)-laghi-inferiori,-lago-grande-036

Da non perdere assolutamente la Cavagrande del Cassibile, un’altra riserva naturale nota perchè si tratta di un canyon scavato dal fiume situato tra Nota, Avola e Siracusa. L’asta fluviale del Cassibile uno dei più importanti fiumi della Sicilia incassato fra le rocce va a formare un canyon che in alcuni tratti è molto profondo. L’area è considerata uno dei gioielli del comune di Avola un patrimonio naturalistico alla quale si può accedere dai numerosissimi sentieri.  La riserva è stata istituita nel 1990 con l’intento di preservare e incrementare la fauna mediterranea.

Ortigia

ortigia sicilia

Aggiungete al vostro carnet di viaggio anche la spettacolare città di Ortigia, uno dei gioielli del barocco siciliano per via dei suoi sfarzosi edifici e varie architetture sontuose lasciate dagli spagnoli come l’affascinante piazza Duomo e il palazzo del Vermexio. Nei dintorni dell’isola Ortigia che rappresenta la parte più antica di Siracusa si è sviluppata la moderna città di Siracusa.

Ortigia

Un altro tratto spettacolare della costa siciliana che merita di essere visitata è la Scala dei Turchi a Realmonte e nelle vicinanze è possibile visitare la Riserva di Torre Salsa perfetta per chi ama il contatto con la natura.

Scala dei Turchi, Realmonte

-scala-dei-turchi-realmonte

In questa affascinante riserva potrete percorrere il sentiero che porta dal Guardiano delle Orchidee alla Valle del Ginepro in un anfiteatro formato da cristalli di gesso.

Riserva naturale Torre Salsa

Riserva_naturale_Torre_Salsa-_Sicilia

Da qui si arriva poi alle spiagge dove è possibile ammirare lo spettacolo di bianche falesie.
Che dire poi della tradizione gastronomica siciliana? Molte le eccellenze gastronomiche della Sicilia che dovete assolutamente provare tra cui le granite, la rinomata pasta Reale e gli speciali biscotti aromatizzati al pepe nero fatti con le mandorle.

sapori-di-sicilia-fatti-con-pasta-reale

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *