L’Italia vista da fuori: il viaggio di Steve Coogan and Rob Brydon

Due famosi comici inglesi, migliaia di chilometri in lungo e in largo per l’ Italia alla ricerca dei migliori ristoranti per cogliere la vera essenza dell’Italia gastronomica, riprendendo il famoso format in onda su BBC, the Trip, tante battute e diverse puntate poi accuratamente montate in un lungometraggio diventato un cult.

The-Trip-To-Italy-014

Questo è A trip to Italy, un viaggio molto singolare, se non altro perché i due protagonisti non appartengono al gota della critica di cucina, non sono esperti di cucina, non lavorano per la Guida Michelin e nemmeno per il Gambero Rosso, bensì per The Observer, il famoso quotidiano britannico che ha già dedicato il medesimo progetto al Nord America.

maxresdefault

L’Italia del gusto

Steve Coogan e Rob Brydon, seguendo le orme dei grandi poeti romantici hanno viaggiato dalla Liguria a Capri, recensendo alcuni dei migliori ristoranti, trattorie e osterie con il loro tradizionale humor, che, a dispetto del titolo della serie diventata un film premiato al Sundance Film Festival nel gennaio 2014, trova nel cibo solo una scusa per sorridere e creare situazioni divertenti, nel classico stile dei due comici.

Ironia e humor

italy from abroad

Infantile, ispirato, e irriverente, questo è lo stile dei vari scambi di battute tra i due, durante i vari episodi della seconda serie di The trip, dedicata all’Italia in cui il cibo stesso è infatti più o meno accidentale al programma.

Quello che oramai viene definito senza imbarazzo food porn, è il motivo principale che dà il via alle esilaranti battute che portano a divagazioni sui generis: pur svolgendosi nei ristoranti di Liguria, Toscana, Roma, Amalfi e Capri, si parla di vita, d’amore, di lavoro, dell’esilio, Byron e Shelley in questa commedia gioiello.

rome


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *