Vacanze low cost: ostelli come boutique hotels

Strutture spartane, a buon mercato, adatte per i giovani avventurosi che una volta sperimentavano l’Europa via Interrail, con poche pretese e tanta voglia di conoscere tante altre persone.

Cosa è cambiato nel mondo degli ostelli? Tutto e niente. La filosofia di base è rimasta identica, ma le strutture si sono adeguate a categorie di turisti che non sono più necessariamente quelle di una volta: nuovi viaggiatori, più esigenti da alcuni anni hanno cominciato ad usufruire di strutture ricettive alternative, non solo ostelli ma anche stanze messe a disposizione da privati.

Ostelli sobri ma eleganti

Gli ostelli nascono proprio da queste esigenze, che applicano il lusso, l’attenzione ai dettagli e alla personalità del cliente, proprio per soddisfare una nuova categoria di utenti, con l’ottica low-cost.

Gli ostelli boutique, infatti, consentono un soggiorno di qualità, ma a prezzi decisamente convenienti. Questo tipo di sistemazione è già di moda all’estero da qualche anno, ma adesso approda anche in Italia.

ostelfirenze4-G

Un esempio di questa nuova tendenza è l’Ostello Bello di Milano, che si presenta così sul sito ufficiale: «Dopo aver viaggiato attraverso i cinque continenti e visitato più di 200 ostelli è il momento di avere un ostello tutto nostro. Benvenuto da qualsiasi parte del mondo tu venga».

A pochi passi dal Duomo offre: wi-fi gratuito in camera e nelle aree comuni; bagno privato; aria condizionata; lenzuola incluse nel prezzo, asciugamani e servizio di lavanderia; armadietti di sicurezza e deposito bagagli; colazione; drink di benvenuto e assaggi gratuiti per gli ospiti; aree con giochi, ping pong, calcio balilla, tv satellitare; possibilità di seguire gli eventi della settimana organizzati dalla struttura stessa; libreria e strumenti musicali a disposizione. Prezzo da 28 euro.

A Firenze l’ostello è Plus. Nel capoluogo toscano, a pochi passi dalla stazione di Santa Maria Novella, si trova l’Ostello Plus Florence, che fa parte di una catena di ostelli diffusa in tutta Europa. È una struttura a cinque stelle: di qualità, ma a prezzi low cost.

ostelfirenze1-G

Le possibili sistemazioni: camera dormitorio mista da quattro a otto posti letto, camera matrimoniale o doppia, camera tripla (ognuna è provvista di bagno e doccia, televisione, aria condizionata). Il costo: da 16 euro a notte (comprensivo di lenzuola e tutti i servizi all’interno della struttura: piscina, sauna, bagno turco, wi-fi e palestra). Inoltre, in questo ostello sono presenti camere solo per donne: più ariose, decorate, con bagno più grande, uno spazio con specchio per truccarsi, asciugamani grandi e set da bagno di benvenuto.

A spasso per gli ostelli boutique d’Europa. Se l’idea, invece, è quella di fare una vacanza all’estero spendendo poco, ma senza rinunciare alle comodità, a un pizzico di eleganza e alla qualità, ecco qualche boutique hostel in Europa: il Plug-Inn Boutique Hostel di Parigi: nel quartiere di Montmartre, il St. Christopher Hostel di Amsterdam: nel centro della città, vicino piazza Dam., il YHA London Central di Londra a cinque minuti da Oxford Street.

Low cost per tutti!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *