Labirinto di Fontanellato, cosa vedere: cultura, arte ed emozioni senza tempo.

Una “full immersion” mozzafiato nell’ arte e nella natura, in una sorta di mondo parallelo capace di rapire il visitatore con opere di straordinario valore architettonico, culturale, storico: lo spettacolo del Labirinto di Fontanellato è qualcosa in più di una semplice attrattiva turistica di alto livello nascosta nel cuore pulsante dell’Emilia Romagna.

Ci sono mille ragioni che rendono impareggiabile l’esperienza del viaggio a occhi aperti nell’ immensa distesa di costruzioni e giardini estesi su una superficie di 3 km, unica al mondo nel suo genere.

Posare lo sguardo su l’uno o l’altra dei gioielli di rara bellezza, incastonati nella cittadella parmense, significa lasciarsi trasportare in una dimensione quasi onirica, direttamente collegata all’ intuizione dell’ideatore di questa prezioso dedalo composto da manto erboso, cortili, palazzi di epoche remote e incantevoli scenari in una sequenza simile a quella di un sogno o di un romanzo.

fontanellato-1

Fontanellato, l’Eden della Masone: sculture, libri e spettacoli in un’atmosfera incantevole

Grazie alla creatività del suo fondatore, dentro le mura del Labirinto ci si può dedicare alla lettura in una fascinosa e ricca biblioteca (che ospita tra gli altri, 1200 volumi stampati da Giambattista Bodoni e qualcosa come 15000 libri di storia dell’arte). Mentre tra le tappe più stimolanti per qualità e quantità dei reperti da osservare c’è il Museo, dove ai capolavori di artisti del calibro di Bernini, Carracci, Cambiaso e Ligozzi si trovano sculture e affreschi di diversi stili realizzati da esponenti illustri o anche non di primissimo piano delle scuole più prolifiche panorama nazionale.

Sale dedicate alle mostre contemporanee e aree riservate a feste e balli come in un antico palazzo signorile completano il quadro mettendo il visitatore nelle condizioni ideali per godersi a pieno l’atmosfera speciale di un luogo attraente e magico come pochi altri al mondo.

Concerti ed eventi culturali di vario genere si alternano nei locali adibiti agli spettacoli dal vivo e una sosta in caffetteria o al ristorante specializzato in ricette tradizionali emiliane è tappa consigliata a tutti, in particolare agli amanti della buona cucina italiana.

fontanellato-2

Il labirinto più grande al mondo e le “visioni” di un moderno sognatore

La presenza di una casa editrice all’interno della cittadella, fortemente voluta dal fondatore Franco Maria Ricci, rende da sola l’idea di quale sia stata la “musa” ispiratrice del padre della maestosa cittadella di Fontanellato.

Un ambiente, quello animato da libri, giardini e opere d’arte, che spalanca le porte dell’immaginazione aprendo orizzonti inesplorati agli occhi di qualsiasi spettatore dotato di adeguata sensibilità.

L’ingresso del maestoso complesso che ha reso famosa nel mondo la Masone di Parma è aperto al pubblico dal 29 maggio 2015, giorno in cui la geniale suggestione dell’editore Ricci ha visto finalmente la luce grazie al perfezionamento dell’ambizioso lavoro di squadra portato a termine col fondamentale contributo dei migliori professionisti sulla piazza in campo di architettura, giardinaggio, restauro, arredamento artistico e decorazione degli interni.

Farsi stregare dal verde delle rigogliose piante di bambù, lasciar correre liberamente l’immaginazione tra un quadro e l’altro, riscoprire strada facendo il fascino della lettura in un’atmosfera carica di poesia, storia, cultura unendo relax puro e arricchimento interiore: un’esperienza straordinaria da vivere con intensa passione, senza perdersi nulla, dal primo all’ultimo passo del Labirinto.

fontanellato-3

(Fonte foto: www.labirintodifrancomariaricci.it)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *