Dinner in the Sky: esperienza gourmet ad alta quota

Neanche Federico Fellini nei suoi momenti più onirici avrebbe immaginato di cenare in alto nel cielo di Roma, addentando uno spaghetto e guardando giù verso la capitale illuminata, ma la realtà come sempre supera la fantasia e ora questa divertente opportunità arriva anche da noi.

Una cena a 50 metri d’altezza

dinner in the sky Italia

Dal 15 al 30 settembre Roma ospiterà Dinner in the Sky, un “food format” che prevede un tavolo letteralmente agganciato a una gru e sospeso a 50 metri d’altezza insieme a un’attrezzatissima cucina con piastre elettriche, con i migliori chef stellati intenti a cucinare meraviglie per 22 fortunati commensali che proveranno il brivido di una cena ad alta quota, assicurati ai sedili ruotabili da ben tre cinture di sicurezza.

Dinner in the Sky è ormai una realtà di successo in oltre quaranta paesi, dal Giappone agli Stati Uniti, dagli Emirati Arabi alla Russia: il concetto di cena sospesa sta spopolando in tutti i continenti, anche perché il pubblico richiede oggi al mondo del food eventi sempre più creativi, innovativi e diversificati.

Gli standard di sicurezza sono elevatissimi (costruzione belga e rispetto di norme tedesche) così come la qualità dell’offerta gastronomica, e poi il senso di intimità che si prova quando a 50 metri d’altezza lo chef racconta la proposta della serata ai pochi presenti rende tutto ancora più intimo e conviviale come un piccolo rituale.

Dinner in the Sky Italia

cenare a 50 metri d'altezza

L’Italia ha già bene accolto esperienze simili, ad esempio l’anno scorso a Milano è stato possibile cenare tra i grattacieli, con vista sui padiglioni dell’Expo ancora in costruzione, ma la capitale ha sicuramente il panorama dalla sua.

La location romana sarà quella della Città dell’Altra Economia a Testaccio, mentre i cuochi si alterneranno ogni giorno e tra di loro ci sono nomi operanti da anni in città e molto apprezzati dai romani come Roy Caceres (Metamorfosi), Cristina Bowerman (Glass Hostaria), Andrea Fusco (Giuda Ballerino) oppure Stefano Callegaro noto anche a tutti i fan di Masterchef Italia.

Le prenotazioni sono state appena aperte, ma se proprio non riuscirete a trovare posto per una cenetta sappiate che è possibile anche fruire di Dinner in the Sky in modalità lunch, brunch, cocktail o wine tasting, sebbene gli “stellati” entrino in gioco solo nella sessione serale.

I 149 euro della cena sono una cifra abbordabile per un evento di questo tipo, specie se consideriamo che da Testaccio avrete un’ampia visuale su Trastevere, Circo Massimo, Colosseo e Terme di Caracalla, ma se volete rinunciare alla cena e semplicemente godere di questo panorama incantevole a un prezzo ridotto, il wine tasting da 49 euro sarà comunque un ricordo indimenticabile.

Non solo food

Dinner in the Sky esperienza gourmet ad alta quota

Ma la piattaforma Events in the Sky non è solo pensata per cene romantiche e per un pubblico gourmet: gli eventi aziendali sono uno dei core business di questa impresa, e quindi è possibile richiedere di allestirla privatamente per incontri di business, magari allietati da un concertino o da una video proiezione spettacolare, sempre ad alta quota.

Sito dell’evento: dinnerinthesky.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *