La valigia robot, comodità e sicurezza al fianco dei viaggiatori

La valigia del futuro seguirà “passo passo” il suo padrone, esattamente come un fedele amico a quattro zampe capace di affiancare l’uomo senza perdersi mai e facendo a meno del guinzaglio.

Alla startup d’eccellenza Nua Robotics spetta la paternità di un progetto destinato a rivoluzionare il mercato dei trolley, a partire probabilmente dal 2017, quando al prototipo si sostituirà il prodotto vero e proprio, per la gioia di migliaia di viaggiatori che potranno finalmente abbandonare le vecchie abitudini spostandosi con un bagaglio leggero, pratico e (in una parola) smart.

Stando alle previsioni di Alex Libman, leader della neonata azienda israeliana titolare del rivoluzionario brevetto, la nuova valigia dei sogni garantirà risultati eccellenti sotto ogni aspetto.
In altre parole, l’ultimo arrivato della famiglia dei trolley sarà al top in termini di comfort per il proprietario, grazie alla telecamera con bluetooth incorporato, connessa allo smartphone tramite app in modo da tracciare il “padrone” seguendolo al check in. Inoltre la sicurezza del bagaglio è assicurata dal sistema antifurto avanzato in grado di scoraggiare i ladri.

Il trolley robot con telecamera e bluetooth alla conquista del mondo

Valigia Smart Nua RoboticsL’unico limite (di carattere fisico) all’autonomia del prodotto, è rappresentato dagli eventuali ostacoli nel percorso da e verso la postazione del proprietario, essendo al momento prevista una copertura del servizio esclusivamente su superficie regolare e pianeggiante.

Ma il problema in questione non si pone per gran parte degli aeroporti e delle stazioni internazionali dove le barriere architettoniche di qualsiasi genere sono ormai quasi irrilevanti.

La futuristica creatura della Nua Robotics potrà pertanto alleviare in misura sensibile, non solo sul piano materiale, la fatica del viaggio di turisti e pendolari con un occhio di riguardo alle persone colpite da disabilità motorie di vario grado oppure in età avanzata, impossibilitate a trasportare il bagaglio senza l’ausilio di terzi o attrezzature meccaniche. Non era forse questo il sogno (finora proibito) di tanti viaggiatori alle prese con stressanti e dispendiosi trasferimenti?

Alex Libman e soci devono aver pensato proprio con la testa del pendolare medio nella fase iniziale della progettazione della “valigia intelligente”.

valigia robot

Nua Robotics, l’innovazione a portata di mano

La valigia robot, comodità e sicurezza al fianco dei viaggiatori

Già oggi, nel frattempo, i primi modelli di suitcase ad alto tasso di innovazione si affacciano sul mercato mondiale come nel caso del prototipo dell’attesa Bluesmart (modernissimo trolley equipaggiato con dispositivo digitale interno abilitato all’auto-rilevazione del peso) che giorno dopo giorno macina consensi in vista dello sbarco ufficiale nei principali store online. Portare concretamente i robot dalla parte dell’uomo nella vita di tutti i giorni è l’affascinante missione della Nua Robotics, sul solco dell’ambiziosa road map di recente resa pubblica dal suo co-fondatore e attuale CEO alla stampa specializzata nel campo delle nuove tecnologie.

A giudicare dalle più che incoraggianti premesse, la valigia del futuro fornita di telecamera e apparecchiatura bluetooth annessa regalerà ben presto alla startup israeliana un posto d’onore nell’ideale Olimpo delle aziende capaci di cambiare la storia del mondo con le loro geniali invenzioni.

Credits foto: Facebook/Twitter @nuarobotics

Sito ufficiale: http://unbouncepages.com/nuarobotics/


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *