Catalogna, terra di castelli e cavalieri

Immaginate una campagna sconfinata, prati verdi e immensi campi coltivati. Immaginate montagne alte e oscuri boschi. Immaginate castelli in pietra che sorgono nel mezzo di un paesaggio che, a sud, si versa nel mare.

Catalogna castelli e cavalieri

Non è l’Irlanda, e nemmeno la Scozia. Vi sto parlando della soleggiata Catalogna. Questa regione della Spagna nasconde scenari tanto pittoreschi da sembrare usciti da una ballata medievale, dove non è poi tanto difficile immaginarsi battaglie eroiche e romantici incontri amorosi.

La Catalogna è popolata di castelli e abbazie. Infatti, è il punto di partenza della ruta de los castillos, una interessante rotta terrestre che unisce Spagna e Francia, in un tragitto che ha come punti nodali le varie fortezze che si trovano in un ampio territorio a cavallo dei Pirenei. La toponimia della regione già denota la Catalogna come terra dei castelli: Castellbisbal, Castellar del Valles, Casteldefels, Castellterçol sono solo alcuni esempi.

La Ruta de los castillos è un tragitto da compiere rigorosamente in auto o, per i più avventurieri, in moto. Ecco alcune tra le tappe più belle del percorso.

Catalogna Tossa de Mar

Tossa de Mar: Questa bella cittadina marittima possiede un bellissimo e ben conservato castello, situato su una scogliera a strapiombo sul mare. In questa zona della Costa Brava le spiagge di sabbia dorata si alternano ad alti cliffs, certo meno alti di quelli irlandesi, ma comunque spettacolari. Il castello di Tossa racchiude la parte antica della cittadina, un groviglio di viuzze dove si nascondono colorati giardini.

Catalogna Besalù

Catalogna Besalù 2

Besalú: Situato nell’entroterra, è un caratteristico paesino medievale. Il nucleo urbano sorse nel X secolo attorno al castello, oggi scomparso. Restano il ponte romanico, le terme giudaiche e le chiesette costruite in stile gotico catalano. Nel 1966 Besalù venne dichiarata Complesso Storico-Artistico Nazionale. Perdersi tra le silenziose stradine del borgo è un vero viaggio nel tempo.

Catalogna Lloret De Mar

Lloret de Mar: Lontano dal centro iper-turistico della capitale del divertimento in Costa Brava, sorge piccolo castello, costruito a strapiombo sul mare, su una piccola scogliera. Non si tratta di una fortezza medievale, bensì di una casa privata costruita negli anni Trenta. Un sentiero si arrampica sulla scogliera e gira attorno al castello, offrendo una splendida vista sul mare. Non si può fare a meno di provare un po’ di invidia per i proprietari della villa, che ogni mattina si svegliano con il luccichio del sole sulle acque e la sera si addormentano cullati dalla litania delle onde che si infrangono sugli scogli.

Catalogna San Miquel del Fai

Catalogna San Miquel del Fai 2

Sant Miquel del Fai: Si tratta di un posto magico, fuori dal comune. Sant Miquel è un complesso architettonico, geologico, culturale immerso nelle montagne che si trovano a un’ora in macchina da Barcellona. Non vi è un castello, ma è la sede di un’abbazia e una eremita molto antiche. Pagando un ingresso di soli 4 euro, si accede a un percorso che si snoda lungo la montagna, passando per le rovine del convento e dell’abbazia, grotte calcaree di stalattiti e stalagmiti, laghetti e un’alta cascata, fino a giungere alla solitaria eremita di San Martino. A Sant Miquel del Fai il tempo sembra essersi fermato nell’immobilità del silenzio religioso che qui domina, disturbato solo dal rumore incessante dell’acqua che scorre e dal vento che smuove le fronde degli alberi.

Catalogna Cardona

Cardona: Il paese moderno è sormontato da un colle di circa 500 metri, sulla cui sommità, da più di mille anni, è appollaiato un castello medievale. Agli albori della sua storia, Cardona venne premiata da Carlo Magno per l’aiuto offerto nella lotta contro i Mori, e oggi il castello è un rinomato albero, che offre un perfetto punto di partenza per chi vuole visitare la zona. Per esempio, vale la pena fare una escursione sulla Montanya de Sal, un complesso minerario di 500 milioni di tonnellate di puro salgemma.

Catalogna Blanes

Blanes: Il castello di San Giovanni (Castell de Sant Joan) è una fortezza del tredicesimo secolo, dalla quale è possibile vedere tutta la città marittima di Blanes e l’entroterra circostante. Infatti, si trova su un’alta scogliera, punto strategico dal quale si avvistavano navi nemiche o di pirati.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *